fedora

Una fabbrica di valori

Presentazione Con questo libretto di testimonianze fotografiche della storia Olivetti, cerchiamo di mantenere memoria di quell’azienda eccezionale che ci ha fatto vivere un “sogno”. La Olivetti, non era solo un’industria che produceva tecnologie avanzate, ma una fabbrica “speciale” dove al centro del progetto metteva l’uomo, disponibilità e servizio alla persona; lavorare in Olivetti significava crescere professionalmente…

10686801_279561655588348_236145898316036366_n

Una democrazia a misura d’Uomo

Vorrei iniziare a raccontare questa piccola avventura partendo da una
domanda che mi è stata posta più volte da amici e conoscenti, alquanto
incuriositi dal tema della mia tesi: «Perché hai scelto questo
argomento? Perché proprio Adriano Olivetti?»

saga degli Olivetti

La Saga degli Olivetti

  La Saga degli Olivetti è un titolo di un dettagliato articolo apparso sul quotidiano  “il Giornale”  diretto da Indro Montanelli nel lontano 31 Maggio 1978 a firma di Geo Pampaloni, solo pochi giorni prima c’era stata la notizia che l’ing. Carlo De Benedetti,  fatto fuori dalla Fiat,   aveva acquisito il controllo del pacchetto azionario del…

elea9003

Elea un contributo reale alla crescita del paese

(…) La conoscenza sicura, istantanea e praticamente illimitata dei dati, l’immediata elaborazione degli stessi, la verifica delle più varie e complesse ipotesi, consentono oggi di raggiungere obiettivi teorici e pratici che fino a ieri sarebbe stato assurdo proporsi, e di dirigere e reggere con visione netta le attività più diverse. In questo senso la creazione del calcolatore…

una vita

Una vita ben spesa

Di Giuseppe De Rinaldis Quando l’Autore mi pregò di leggere le bozze di questo volume, ero convinto che si trattasse di una  delle diverse biografie di Adriano visto sotto i soliti aspetti: l’industriale fortunato, l’emulo delle tecniche americane, il politico morto troppo presto, l’utopista, nel migliore dei casi un “profeta disarmato” alla Savonarola. Uno che…

olivetti

Chi era il socialista Adriano Olivetti

 Di Giuseppe De Rinaldis Si dice che, quando Adriano Olivetti chiese di iscriversi al Partito Socialista, anche la corrente maggioritaria che proclamava 1″`autonomismo” dal modello comunista, tentennò. Si era infatti convinti che in un partito di “lavoratori” un “padrone”; pur se animato di buone intenzioni, non potesse trovarvi posto. La mancata intesa indusse allora Olivetti…

Ginzburg1

Adriano Olivetti in “Lessico Famigliare”

  Adriano Olivetti e la fuga dall’Italia di Filippo Turati Le nostre cene di solito consistevano in una minestrina di Liebig, molto cara a mia madre, e che la Natalina faceva sempre troppo brodosa; e in una frittata. Gli amici di Gino dunque dividevano con noi queste cene, sempre identiche; poi ascoltavano, intorno alla tavola,…