Una fabbrica di valori

Presentazione

Con questo libretto di testimonianze fotografiche della storia Olivetti, cerchiamo di mantenere memoria di quell’azienda eccezionale che ci ha fatto vivere un “sogno”.
La Olivetti, non era solo un’industria che produceva tecnologie avanzate, ma una fabbrica “speciale” dove al centro del progetto metteva l’uomo, disponibilità e servizio alla persona; lavorare in Olivetti significava crescere professionalmente ma anche umanamente. Le vicende legate alla sua storia sono soprattutto nella capacità di porsi come modello di crescita della società al di la delle sue funzioni di produrre macchine; sensibilità ai problemi del lavoro ma anche del territorio, sono aspetti sempre stati presenti nella storia aziendale. Riformare la società attraverso i suoi legami territoriali, era l’idea fondamentale di Adriano Olivetti, “Creare una nuova società, un comune interesse morale e materiale, un’organizzazione basata sulla partecipazione per offrire risposte concrete alla comunità per andare oltre il concetto di fabbrica”.
Lavorare e vivere in un ambiente sociale positivo era anche uno stimolo per rafforzare la disponibilità dei lavoratori a collaborare allo sviluppo dell’impresa, questa filosofia Olivettiana per lo sviluppo sociale, ha portato l’azienda fin dai primi anni della sua attività, alla istituzione dei servizi sociali, educazione, formazione e sostegno per figli dei dipendenti, asili, asili nido, colonie estive, iniziative culturali, mense, assistenza medica e psicologica.
Poter beneficiare dei servizi permetteva alle persone un inserimento alla vita sociale, e un accrescimento caratteriale per poter affrontare meglio il futuro. La nostra generazione che vive a cavallo di due secoli di storia, per chi ha avuto la fortuna di lavorare, apprezzare e vivere, in quell’azienda “speciale”, ha il dovere morale nel cercare di trasferire le esperienze positive con i suoi valori ai giovani per far capire che è ancora possibile riproporre un modello di sviluppo industriale, economico e sociale sostenibile, rispettoso dell’essere umano, dell’ambiente per una civiltà moderna e più evoluta.

Maura Antonazzo


Maura AntonazzoOlivetti Una fabbrica di valori